Snack da viaggio? Meglio portarli da casa per rimanere leggeri… mantenendo gonfio il portafogli!

Tra gli errori comuni commessi da chi intraprende un viaggio – soprattutto se in auto – vi è quello di ignorare e prevenire fame o voglia di stuzzicare. A volte non è neanche di un errore innocente, perché (siamo sinceri) autogrill, aeroporti e stazioni spesso offrono una vasta scelta di tentazioni!

Certo, di tanto in tanto possiamo farci passare qualche sfizio, ma se dobbiamo rientrare in un budget limitato è bene uscire di casa già muniti. Nessuno ci impedirà un acquisto extra in autogrill o al duty free, ma almeno si tratterà – appunto – di un extra e non di una necessità.

Autogrill e esercizi commerciali presenti in aeroporti e stazioni ne approfittano (giustamente) per proporre ai viaggiatori i loro prezzi peggiori. Evitiamo di trovarci nella situazione in cui non abbiamo alcuna alternativa che acquistare un sandwich insapore a 10 euro!

Diamo un’occhiata agli snack da viaggio che non devono mai mancare in borsa.

Insalate

A cosa servono i Tupperware se non ad avere sempre a disposizione dei pasti sani e preparati dalle nostre mani? Le insalate sono al primo posto della classifica degli snack da viaggio: regnano, regine indiscusse e inamovibili. La parola “insalata” è tutto un programma, perché possiamo darci davvero alla pazza gioia durante la preparazione.

Non solo lattuga, altri tipi di verdure e ortaggi. Le insalate si prestano perfettamente ad essere arricchite con formaggi freschi oppure carne e pesce in scatola (es. carne in gelatina, tonno). Pomodorini, carote, mais oppure una ricca insalata di calfiori, broccoli e così via. Una spruzzata di limone contribuirà, oltre ad insaporirla, anche a conservarla meglio.

Le insalate – ricordiamo – possono essere anche insalate di pasta. In questo caso si consiglia comunque di misurare le dosi, di non eccedere con le quantità. In viaggio, l’obiettivo rimane sempre quello di assumere nutrienti senza appesantirsi troppo.

Frutta secca

La frutta secca è apprezzata sia dagli adulti che dai bambini. Oltre ad essere buona, questi alimenti dalle dimensioni ridotte sono un concentrato di nutrienti. Arachidi, uvetta, anacardi, nocciole e simili forniscono all’organismo una fonte di energia inesauribile; inoltre consentono di rimanere leggeri e in forze allo stesso tempo. La dose giornaliera consigliata è 20-30 grammi. È un’alternativa più sana alle patatine.

snack da viaggio frutta secca

Frutta

Tra la frutta adatta in viaggio spiccano al primo posto le mele. Il motivo è intuibile: la loro consistenza è più adatta in situazioni di movimento. Urti e pressione eccessiva possono renderle meno attraenti, ma almeno non ci ritroveremo in borsa o in valigia con una marmellata che non ricordavamo proprio di avere portato.

Anche la banana – amato e immancabile frutto – è ideale per un viaggio, tuttavia bisogna fare attenzione a dove si  conservano: essendo di consistenza delicata, anche in questo caso potremmo essere costretti a rimboccarci le maniche per ripulire tutto.

snack da viaggio barrette ai cereali

Barrette ai cereali

Per chi non può fare a meno del dolce, le barrette ai cereali costituiscono la migliore soluzione in quanto  a snack da viaggio. Sono arricchite con cioccolato o frutta secca, sono deliziose ma allo stesso tempo leggere. Se equipaggiamo la nostra scorta solo di alimenti sani, non dimentichiamo mai di portare con noi alcune di queste barrette, perché la voglia di dolce è dietro l’angolo.