Guida pratica alla prenotazione della visita all’Empire State Building

New York City vuol dire innanzitutto Statua della Libertà e grattacieli. Chi si reca per la prima volta, da turista, nella metropoli non può perdersi queste attrazioni.

L’Empire State Building è il grattacielo più famoso della città e, proprio per questo motivo, se vogliamo salire sulle sue terrazze per godere di una spettacolare vista dall’alto della Grande Mela bisogna attivarsi fin da subito per evitare lunghe attese.

In questo articolo una guida pratica per prenotare la visita all’Empire State Building riducendo i tempi in coda.

L’Empire State Building e le sue terrazze panoramiche

Quando venne inaugurato nel 1931 era l’edificio più alto della città con i suoi 443,2 metri di altezza. Il podio gli venne sfilato solo nel 1973 (ben 42 anni dopo la sua costruzione) dalle Torri Gemelle che, nel tragico giorno dell’11 settembre 2001, gli restituirono il titolo di grattacielo più alto di New York.

Oggi l’Empire State Building è il quarto edificio più alto della Grande Mela ma, proprio per il fatto di non essere primo, dalle sue terrazze si può godere di una magnifica vista degli altri tre grattacieli, oltre che dell’intera città – la giungla di cemento.

Il grattacielo è accessibile ai visitatori, che possono scegliere tra due tipologie di biglietto:

  • Terrazza principale (86° piano)
  • Terrazza principale + terrazza superiore (86° e 102° piano)

Il biglietto che dà accesso alla sola terrazza principale ha un costo di circa 40 dollari per adulto, circa 30 per bambino e 35 per senior.

Esiste inoltre una versione VIP dello stesso ticket che consente di saltare tutte le code e dirigersi direttamente alle terrazze.

Come prenotare una visita all’Empire State Building

Ci sono tre modi per prenotare una visita per salire ai piani alti di questo grattacielo, una delle quali è più conveniente perché consente di risparmiare non solo sull’accesso all’ESB ma su tutte le principali attrazioni della città.

  • Acquisto alla biglietteria

  • Acquisto online dal sito ufficiale

  • Acquisto di un pass per attrazioni multiple

Le prime due opzioni sono analoghe perché prevedono l’acquisto del biglietto, anche se da canali di vendita diversi, direttamente dalla società che gestisce le visite all’edificio.

Empire State Building

Foto di nextvoyage|Pixabay

Per acquistare l’accesso standard o prioritario all’Empire State Building clicca qui.

Essendoci molte prenotazioni (ma davvero tante), oltre al titolo d’accesso è necessario inserirsi in uno degli orari disponibili: ogni visita può contenere un numero limitato di persone. Anche se chi acquista online dovrà quindi presentarsi alla biglietteria per prenotare l’orario.

La terza opzione è quella raccomandata per un semplice motivo, che è il risparmio. Se ci rechiamo a New York avremo sicuramente intenzione di fare altre visite, ad esempio alla Statua della Libertà, ad altre terrazze panoramiche oppure ai numerosi musei della città.

Acquistando un pass turistico si risparmia fino al 40% sul costo di ingresso di tutte le principali attrazioni.

Il NYC Explorer Pass è disponibile a diversi prezzi, a seconda del numero di visite incluse (da 2 a 10) nel biglietto. È un servizio affidabile e facile da usare, ed è anche l’unico metodo per risparmiare.

Come evitare le code alla biglietteria

Purtroppo esiste un solo modo per evitare le code alla biglietteria per la prenotazione dell’orario: recarsi di prima mattina sul posto.

In questo modo riusciremo ad accedere in breve tempo, e per noi che arriviamo dall’Europa, non sarà neanche troppo faticoso “grazie” al fuso orario che ci farà svegliare prima dell’alba.

C’è però un altro aspetto da segnalare: la vista migliore sulla città si ha al tramonto, quando è buio ma tutte le luci sono accese. Inutile dire che si tratta anche delle ore più affollate che producono quasi sempre diverse ore di attesa in coda.

Si deve scegliere quindi tra una visita più serena al mattino, sacrificando la vista “scintillante” della città, oppure dare precedenza all’estetica notturna ma armarsi di tanta pazienza. La cosa importante è essere al corrente di questi aspetti per fare una scelta consapevole.

Gli oggetti vietati

All’entrata dell’edificio dovrete sottoporvi ad un controllo molto simile a quello aeroportuale.

Ci sono alcuni oggetti assolutamente vietati. In caso di sequestro potrebbero non essere restituiti, dunque la cosa migliore da fare è lasciarli a casa o in albergo e tornare a riprenderli dopo la visita.

Gli oggetti vietati sono:

  • qualsiasi tipo di arma
  • alcool
  • oggetti in vetro
  • lattine, bottiglie e simili
  • fotocamere professionali
  • attrezzatura sportiva
  • sostanze coloranti (spray, pastelli, evidenziatori, ecc.)
  • strumenti musicali
  • bagagli e pacchi di grandi dimensioni
  • travestimenti

Non vi è possibilità di custodire gli oggetti personali in armadietti. Si ribadisce dunque, anche per velocizzare i tempi del controllo, di presentarsi solo con l’indispensabile.