Il noleggio auto all’estero è talvolta la soluzione più adatta per spostarsi o trasferirsi dall’aeroporto all’alloggio.

Per gli italiani l’auto è indispensabile perfino nelle grandi città trafficate. In viaggio è più comodo spostarsi con i mezzi pubblici, ma demonizzare il noleggio auto a prescindere può precludere risparmio e comodità.

Per capire quando è conveniente noleggiare il nostro mezzo preferito è necessario valutare alcuni aspetti.

Ecco i fattori che dovrebbero influire nella scelta finale e le cose da sapere prima di noleggiare un’auto.

Quando conviene il noleggio auto?

Prima di tutto, se andiamo a Parigi o a New York – o in qualsiasi grande città del mondo trafficata e affollata da abitanti e turisti – l’auto è assolutamente sconsigliata. In generale, nei luoghi in cui la rete di mezzi pubblici è ben sviluppata, capillare, prendere un mezzo privato è molto dispendioso (consumi, parcheggio) e fa perdere tempo.

Quali sono, dunque, i casi in cui conviene noleggiare un’auto?

Quando organizziamo un viaggio, diamo un’occhiata alle varie opzioni per trasferirsi dall’aeroporto.

Se siamo un gruppo che divide le spese, l’auto può diventare perfino più economica del treno o della navetta. Invece, qualora sia presente una fermata della metropolitana nell’aeroporto, meglio optare per quest’ultima, più veloce ed economica.

Se è comoda per il trasferimento dall’aeroporto ma non può essere utilizzata nel luogo di destinazione, l’auto può essere restituita nella stessa giornata in città, nel punto indicato dall’autonoleggio.

Se invece abbiamo la possibilità (o la necessità) di usarla durante l’intero viaggio, la restituzione potrà avvenire lì dove l’abbiamo prelevata, in aeroporto.

noleggio auto in viaggio consigli1

Il noleggio auto non è sempre una scelta sbagliata.

Come ottenere il prezzo migliore

Ottenere il prezzo migliore per il noleggio auto è più semplice di quel che si pensi.

La prima regola è quella di prenotare in anticipo su internet: i prezzi senza prenotazione sono più alti e la scelta tra le auto si riduce.

La selezione del veicolo è importante perché non si tratta di scegliere tra un colore e l’altro, bensì tra numero di posti, tipologia di auto (economica, di lusso, ecc.) ed eventuali servizi.

La seconda regola è prenotare su un sito che mette a confronto le diverse compagnie disponibili, così da avere una panoramica delle opzioni, incluso il prezzo più conveniente. Il sito più affidabile è attualmente Happy-Car.it, peraltro apprezzato dai viaggiatori perché molto intuitivo.

Non meno importante è il periodo della prenotazione. Se viaggiamo in alta stagione, cioè nei periodi in cui molte persone vanno in ferie, per aggiudicarsi un prezzo migliore dobbiamo, in alternativa:

  • Prenotare con largo anticipo

  • Prenotare all’ultimo momento

Se prenotiamo a distanza di diversi mesi dalla partenza potremmo essere fortunati e cogliere l’occasione di offerte e promozioni, dunque di poter accedere a prezzi molto convenienti; inoltre abbiamo la possibilità di scegliere l’auto più adatta.

I prezzi tendono a calare anche nei giorni che precedono l’alta stagione, cioè all’ultimo momento, ma in compenso le auto rimaste saranno poche e a quel punto rischiamo di dover noleggiare un’auto di lusso pur volendo un’utilitaria. Detto tra noi, meglio anticiparsi e non rischiare.

Le cose da sapere prima di noleggiare un’auto

Le compagnie di noleggio stabiliscono molteplici requisiti che precludono il servizio ad alcune persone. Se non soddisfiamo tutte le regole, purtroppo, non avremo molta scelta, sempre che nel gruppo di viaggiatori non ci sia una persona adatta.

Quali sono i requisiti?

  • Età – Generalmente è richiesta un’età minima di 21 anni per le utilitarie, ma per ottenere auto più importanti bisogna avere qualche anno (ed esperienza) in più.

  • Carta di pagamento – La maggior parte degli autonoleggio accettano solo carte di credito perché offrono una garanzia. La buona notizia è che in molti si stanno aprendo anche alle carte di debito, cioè ai bancomat. In quest’ultimo caso bisogna assicurarsi che sul conto corrente ci siano abbastanza fondi. Le carte prepagate, invece, non vengono accettate.

  • Franchigia – Non è un aspetto da prendere alla leggera. Se è vero che le auto sono coperte da assicurazione, è altresì vero che nelle condizioni contrattuali viene stabilita in modo chiaro una franchigia, ossia la somma entro la quale l’assicurazione è esentata dalla copertura. In poche parole, la somma che il cliente deve sborsare in caso di danni.

    La franchigia si aggira solitamente intono ai 600 € per le auto piccole e sale a diverse migliaia di euro per le auto grandi (berline, SUV, sportive, ecc.)

  • Deposito cauzionale – Se usiamo la carta di credito non è un problema, in quanto l’autonoleggio blocca la somma corrispondente al deposito cauzionale direttamente sulla carta, poi la sbloccherà alla restituzione.

    Anche nel caso della carta di credito dobbiamo però assicurarci di avere un fido sufficiente. Se ci sono limiti troppo restrittivi è possibile chiamare il servizio clienti spiegando le nostre esigenze. Potrebbero concedere un aumento del fido permanente o temporaneo.

    Se invece abbiamo solo una carta di debito (bancomat), verifichiamo innanzitutto che possa essere usata all’estero e consenta la pre-autorizzazione, così da funzionare come nel caso riportato sopra per la carta di credito. Se ciò non è possibile, sarà richiesto un deposito in contanti.

    Il deposito cauzionale può andare da poche centinaia di euro (circa 300) per le auto piccole fino a diverse migliaia di euro per le auto grandi.

Conclusioni

Se siamo giovani, con pochi soldi in tasca e nessuna o poche garanzie, il consiglio è di eliminare il noleggio dell’auto dai nostri piani di viaggio. Il deposito cauzionale può essere molto elevato e, senza carta di credito, dobbiamo presentare denaro sonante che sarà restituito alla fine del viaggio. In poche parole, una parte del budget non potrà essere utilizzata.

Al contrario, se abbiamo già una certa esperienza e una stabilità economica, prendere un’automobile a destinazione può portare alcuni vantaggi: la comodità di mettere i propri bagagli nel bagagliaio, mettersi al volante e giungere nel punto esatto in cui dovremo alloggiare, senza cambi di linee metropolitane e mezzi pubblici.

Per prenotare scegliamo sempre un sito di confronto prezzi (il nostro consiglio è Happy-Car.it).

Naturalmente, anche nel caso in cui abbiamo questa possibilità è sempre necessario valutare il traffico cittadino e i vari costi legati al mantenimento (carburante, parcheggio, presenza di un garage nel nostro hotel e così via). Nelle grandi città sarebbe meglio evitare, soprattutto lì dove c’è un’ottima rete del trasporto pubblico che può portarci in ogni angolo.