Guida al trasferimento dall’aeroporto Charleroi verso Bruxelles

Buona parte dei voli low-cost diretti verso la capitale belga atterrano all’aeroporto di Charleroi, anche noto come aeroporto Bruxelles-Sud. Si tratta di uno scalo di piccole dimensioni ma molto attivo grazie ai voli Ryanair e Wizz Air.

Di recente è stato inaugurato un secondo terminal, utilizzato solo nei periodi di maggiore affollamento con lo scopo di distribuire meglio i passeggeri all’interno della modesta struttura.

Come si arriva al centro di Bruxelles da Charleroi? Alcuni dei collegamenti potrebbero essere un po’ scomodi, per cui è di fondamentale importanza scegliere quello giusto.

Trasferimento in bus

Per risparmiare ma anche per rendere il trasferimento più semplice, la scelta del bus è la migliore (tra quelle più economiche). I mezzi si trovano nelle apposite zone situate all’uscita dell’aeroporto, facili da individuare.

I biglietti possono essere acquistati sul posto, presso gli appositi desk (ogni compagnia ha un suo punto) oppure online. Quest’ultima scelta è sempre consigliata, in quanto fa evitare tempi di attesa ma soprattutto assicura un posto su bus (nei periodi più frequentati si rischia di dover attendere più del previsto).

Le compagnie che si occupano del trasferimento in bus dall’aeroporto Charleroi al centro di Bruxelles sono le seguenti:

  • Brussels City Shuttle

  • Flibco

Si prenota online sui rispettivi siti web, inserendo le date di andata (ed eventualmente del ritorno) e pagando con una carta di credito o una prepagata.

Il costo approssimativo per un tragitto andata-ritorno è di 30 euro a persona.

brussels city shuttle aeroporto charleroi

Trasferimento in treno

Arrivare a Bruxelles dall’aeroporto di Charleroi è più economico, tuttavia prevede un cambio di mezzo che può allungare i tempi di oltre 30 minuti.

Si consiglia di acquistare i biglietti online così da recarsi direttamente verso la navetta TEC (riconoscibile dalla carrozzeria color giallo) che porta alla stazione dei treni SNCB, al centro della città che ospita lo scalo.

La navetta è inclusa nel prezzo del biglietto. Costa circa 20 euro a persona per il tragitto andata-ritorno.

Il lato positivo del trasferimento in treno è la scelta della stazione di arrivo (Midi, Nord, Central, Schuman, ecc.), mentre scegliendo il bus ci si deve accontentare delle fermate disponibili.

charleroi navetta tec

Il bus della rete TEC collega l’aeroporto Charleroi con la stazione dei treni

Non esiste una linea ferroviaria che collega in via diretta l’aeroporto Charleroi con le stazioni di Bruxelles. Al contrario, l’aeroporto Bruxelles-Zaventem vanta un collegamento migliore.

Noleggio auto

Chi preferisce guidare l’auto avrà a disposizione diverse compagnie di noleggio all’interno dello stesso aeroporto. Il costo dell’auto più economica si aggira intorno ai 30 euro al giorno.

Sebbene per muoversi all’interno di Bruxelles si consigliano i mezzi di trasporto pubblici, o meglio la metropolitana, l’auto può essere un’ottima idea per raggiungere la città dall’aeroporto ad un costo ragionevole e in tutta comodità, consegnandola appena nella stessa giornata nel punto stabilito.

Se la spesa si divide tra più persone, diventa perfino più economica degli altri mezzi.

Per ottenere il prezzo più basso si può utilizzare un comparatore affidabile come Happy-Car.it

Taxi

Ultima alternativa è la prenotazione di un taxi, consigliata unicamente ai viaggiatori con un alto budget a disposizione.

Le compagnie disponibili sono:

Per prenotare si consiglia di visitare i loro siti web e magari calcolare una stima della spesa. Piccola anticipazione: spostarsi in taxi da Charleroi a Bruxelles può costare da 120 a 160 euro.

Quale mezzo scegliere?

Per ridurre al minimo la spesa per persona il treno è l’alternativa migliore, mentre un compromesso tra prezzo e comodità è lo shuttle che porta direttamente dall’aeroporto alla capitale belga (con una differenza di circa 10 euro).

Non è da escludere il noleggio auto, soprattutto se limitato alla trasferta aeroporto-città. Prendendo una macchina economica e consegnandola in giornata, questa scelta è la più confortevole nonché più economica se divisa per due o tre persone.

Infine c’è il taxi, altamente sconsigliato per chi vuole risparmiare. Chi è disposto a spendere cifre più consistenti, questa alternativa è certamente la più comoda, non essendoci altri collegamenti diretti se non con il bus-navetta.