Le VIP lounge, note anche come sale VIP, sono come isole felici nel mezzo del caos dell’aeroporto: arredate da comode poltrone, un bar a completa disposizione del viaggiatore, un buffet con cibo di buona qualità pronto a rifocillare (gratuitamente) i viaggiatori.

Per accedervi è necessario un apposito pass. L’accesso è generalmente incluso nelle prenotazioni Business Class o Prima Classe, tuttavia chiunque può acquistare un lounge pass in pochi secondi.

Scopriamo come accedere alle VIP lounge in aeroporto… anche se si viaggia con Ryanair!


A quali sale d’attesa si può accedere?

Occorre innanzitutto distinguere due tipologie di sale VIP:

  • Sale delle compagnie aeree (es. Alitalia, Air France, Lufthansa, ecc.)

  • Sale pubbliche pay-per use

Le lounge delle compagnie aeree sono destinate unicamente ai viaggiatori delle classi premium, inaccessibili a chi possiede un biglietto economy o premium economy.

Il secondo tipo di sala, quella “pubblica”, è invece denominata pay-per-use lounge ed aperta a chiunque acquisti l’accesso. Non importa se ad attenderci c’è un volo Ryanair, easyJet o WizzAir.

Cosa offrono le sale VIP negli aeroporti?

Prima di tutto bisogna dire che, una volta acquistato l’accesso, tutti i servizi sono a disposizione dei viaggiatori senza ulteriori costi. Si può usufruire liberamente di ogni comodità, in un certo senso come a casa propria.

Ristorazione, bar e café, poltrone confortevoli, docce, giornali e riviste, telefono, computer e internet senza limiti di traffico sono i principali servizi offerti in questi ambienti aeroportuali.

Se siamo alla ricerca di un servizio specifico, tuttavia, occorre verificare preventivamente che venga offerto. Cerchiamo su Google il termine “lounge VIP” + nome aeroporto per scoprire che vi sia ciò che desideriamo. Per esempio, non tutte le lounge offrono la doccia.

Come acquistare l’accesso alle VIP lounge

Se avete intenzione di acquistare un lounge pass, alcune app per smartphone consentono di farlo in modo rapido. La più famosa è LoungeBuddy, disponibile solo per iPhone, mentre gli utenti Android (ma anche quelli iOS) hanno a disposizione LoungeKey.

LoungeBuddy è stata recentemente acquistata da American Express (già responsabile della membership Priority Pass), dunque si prospettano interessanti sviluppi nel prossimo futuro.

Cosa offrono le app dedicate alle sale VIP

  • Copertura globale (ma non completa)

  • Filtro per tipo di servizio

  • Tutte le informazioni in una sola scheda

  • Prenotazione del lounge pass

LoungeBuddy (iOS)
LoungeKey (Android)

Quanto costa un lounge pass?

Il prezzo del lounge pass varia a seconda della struttura e delle società che gestiscono le VIP lounge.

È evidente che un costo minore sia quasi sempre sinonimo di servizi base, mentre un prezzo più alto corrisponde (solitamente) a comfort e vantaggi di portata maggiore, in alcuni casi di lusso. In uno stesso aeroporto possono esserci diverse lounge con servizi e prezzi differenti.

Per dare un’idea più concreta, riportiamo di seguito le offerte di alcuni importanti aeroporti nazionali e internazionali.

Il Leonardo da Vinci – Fiumicino dispone, oltre che delle sale lounge destinate ai clienti first e business class, di tre per-per-use lounge. Il pass costa 27 euro per tutte le sale.

Milano Malpensa presenta un numero più alto di sale, con prezzi lievemente più alti ma sempre accessibili (35-39 euro).

Si mantengono sullo stesso prezzo anche alcuni lounge dell’aeroporto Charles de Gaulle (CDG) di Parigi, con prezzi che partono da 35 euro fino a toccare quota 59 euro.

C’è invece l’imbarazzo della scelta all’aeroporto JFK di New York, con 30 lounge distribuiti tra i diversi terminal. Qui per accedere ai pay-per-use si può spendere dai 35 dollari fino ai 60 dollari. Anche in questo caso ce n’è per tutte le tasche.