Bucarest è la capitale della Romania, si trova vicino al fiume Dâmbovița e detiene il primato commerciale e industriale della nazione.

Negli ultimi anni il turismo in entrata ha visto un forte incremento. In questo articolo scopriamo cosa visitare a Bucarest.

Piata Revolutiei

bucarest Piata Revolutiei cosa visitare

Foto: ShoppingViaggi.com

La traduzione in italiano del suo nome è letteralmente (come del resto si può intuire) Piazza della Rivoluzione.

Sebbene qui si siano verificati violenti scontri durante la Rivoluzione romena del 1989, la piazza rimane il simbolo della libertà e dell’indipendenza.

La stele di marmo che si trova nella zona centrale rappresenta la rinascita della Romania.

Giungere a Piata Revolutiei è molto semplice: basta scendere alla fermata “Universitatii” della metropolitana.

Muzeul Satului

bucarest muzeul satului cosa visitare

Foto: taradacilor.ro

Il nome completo di questo museo molto particolare è Muzuel National al Satului Dimitrie Gusti, che si ricollega all’omonimo fondatore.

L’unicità del luogo è dovuta al suo arredo e alla struttura dell’ambiente: è formato da tante piccole casette di legno (ben 272) e rappresenta la storia e l’etnografia della Romania. Il legno ricorda le prime popolazioni rurali che popolarono la nazione.

Quando si entra, sembrerà di entrare in un vero e proprio villaggio. Lungo i sentieri si trovano diversi monumenti realizzati tra il XVII ed il XX secolo.

Essendo un museo-villaggio, al suo interno ci sono addirittura chiese, fattorie, case sotterranee.

Altro vantaggio di questo museo è che si può entrare pagando il bassissimo prezzo di 10 LEU, che corrispondono a circa 2 euro per gli adulti. Gli studenti invece pagano 2,5 LEU (circa 50 cent di euro).

Parcul Herastrau

bucarest cosa visitare parcul herastrau

Foto: Wikipedia

È situato all’interno del Muzeul Satului e offre la possibilità di fare splendide gite in barca.

È aperto dalle 10 di mattina fino alle 20 ed il costo del biglietto per fare un giro sul lago è di 2 euro per gli adulti e 1 solo per i bambini.

Il nome del parco lo si deve all’omonimo lago, che al tramonto assume dei magnifici colori, creando scenari da cartolina.

Palazzo del Parlamento

bucarest parlamento cosa visitare

Il Palazzo del Parlamento è uno degli edifici più estesi al mondo ed è stato realizzato da più di 700 architetti.

È possibile visitarlo dalle 10:00 alle 16:00. Il costo del biglietto di ingresso è di 24 LEU, circa 5 euro. La visita è vivamente consigliata: gli interni dell’edificio sono così sfarzosi da ricordare le sedi delle più grandi monarchie europee.

La sua storia è molto interessante. Nonostante la sontuosità che dovrebbe rappresentare la ricchezza di Bucarest e della Romania, in realtà la sua costruzione, avvenuta nel 1984, costò così tanto da contribuire al peggioramento della povertà del popolo rumeno.

L’idea del progetto nacque dal dittatore Nicolae Ceaușescu, che volle farlo erigere a tutti i costi.

Quando nel 1989 la sua tirannia cadde, i lavori relativi al Palazzo furono bloccati. Ad oggi è stato realizzato solo il 60% del progetto iniziale.

Città vecchia

bucarest cosa visitare citta vecchia lipscani

Foto: Wikipedia

È il centro storico di Bucarest ed è ricco di veri e propri tesori del passato.

Strade, vicoli stretti e piazze teatro di eventi storici, negozi dove poter acquistare souvenir. Il quartiere più famoso prende il nome di Lipscani, ed è anche il nome della via più estesa.

Proprio la strada Lipscani è il cuore della movida cittadini: bar, ristoranti e locali di ristoro percorrono l’intera lunghezza della via, che di sera si anima di giovani e di musica.

Qui è possibile vedere ance la Curtea Veche, cioè la vecchia corte dove viveva il principe Vlad III, anche noto come Dracula.

Museo Nazionale della Storia

bucarest cosa visitare museo storia romania

Foto: Wikipedia

Chi va a Bucarest non può dimenticare il Museo Nazionale della Storia della Romania (Muzeul Național de Istorie a României).

Quest’ultimo si trova in una delle vie principali della città, chiamata Calea Victorei. Al suo interno ci sono più di 60 stanze e l’ingresso è dotato di una meravigliosa scalinata.

Mercato di Obor

bucarest cosa visitare mercato di obor

Foto: Wikipedia

Visitare il Mercato di Obor è un’altra attività da non perdere a Bucarest.

Si tratta di un mercato nato nel XIX secolo e che offre una vasta gamma di prodotti culinari di questa città.

Dovendo portare dei souvenir a casa, meglio dare un’occhiata qui che nei negozi turistici del centro.

Autore: Giada Fiordaliso