Sempre più ragazzi scelgono una vacanza all’insegna del backpacking e dell’avventura.

Si tratta di un’esperienza particolare da cogliere al volo quando si è giovani: con il trascorrere degli anni mutano esigenze e desideri, mentre il rimorso di non averlo fatto resterà sempre con noi.

Non è in ogni caso un viaggio da prendere alla leggera, a iniziare dal contenuto dello zaino. In questo articolo scopriamo cosa non dovrebbe mai mancare nello zaino dei backpackers che si apprestano a partire con poca esperienza.

Uno zaino leggero

Il backpacker è un viaggiatore che trasporta tutti i propri averi all’interno di uno zaino, sempre sulle spalle. Comodità e leggerezza sono le due parole d’ordine, il criterio che deve guidare il viaggio ma anche la sua organizzazione, che parte da casa.

Quando parliamo di leggerezza ci riferiamo a due aspetti: al contenuto e al contenitore.

viaggio backpack zaino

Valutiamo cosa portare con noi: se non è essenziale deve rimanere a casa. Un viaggio zaino in spalla non guarda agli agi né allo stile, e in un certo senso è fatto di fatica e sacrificio.

Per preparare il bagaglio pensiamo alla nostra routine quotidiana, alle cose pratiche. Tutto ciò che non rientra nelle necessità primarie è da evitare.

Come si diceva, però, è importante (anzi, fondamentale) anche il contenitore, cioè lo zaino. Sceglierne uno sbagliato può influire negativamente sull’intera esperienza di viaggio; ricordiamo infatti che dovremmo portarlo per intere giornate sulle spalle.

Un’ottima soluzione con buon rapporto qualità-prezzo è offerta da Amazon:

(* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)

Oppure dai un’occhiata agli altri zaini per viaggi da backpacker

Cibi nutrienti

Dal momento che i backpacker trascorrono l’intera giornata in movimento, nutrirsi in modo adeguato è essenziale.

Sodio, potassio e carboidrati dovranno essere sempre a nostra disposizione per sostenerci. Allo stesso tempo, però, è fondamentale rimanere leggeri.

Se ci fermiamo al ristorante, ad una tavola calda o ad un food truck non esageriamo con le quantità. Mangiamo l’essenziale per ottenere il senso di sazietà. A questo pasto integreremo, quando necessario, cibi nutrienti che possiamo portare nello zaino.

barrette energetiche viaggio zaino in spalla

Barrette energetiche, frutta secca, noci, mix proteici ci aiuteranno a mantenere le forze senza appesantirci.

Un marchio molto apprezzato dagli sportivi e dai backpackers è CLIF Bar, che fornisce un’intera linea di prodotti nutrienti e sani.

Bottiglie termiche e idratazione

Idratarsi in modo adeguato è ancora più importante. Un packbacker deve consumare molta acqua, ma non possiamo permetterci di impiegare tutto il nostro budget acquistando bottigliette da mezzo litro a 2 euro.

Portiamo con noi una o più bottiglie termiche, grazie alle quali avremo a disposizione dell’acqua fresca per diverse ore. Mettiamoci in testa che avremo bisogno di molta più acqua rispetto a quella che beviamo solitamente durante una giornata ordinaria.

chillys migliore bottiglia termica borraccia confronto

Non dobbiamo MAI restare senza acqua: alla prima occasione, riempiamo le nostre bottiglie… ma facciamo attenzione.

Assicuriamoci che si tratti di acqua potabile e, in caso di dubbi, evitiamo e passiamo oltre. In alcuni paesi (ad esempio quelli dell’Europa dell’est, come la Russia), l’acqua del rubinetto contiene batteri e microrganismi nocivi per la salute.

Occorre informarsi preventivamente sullo stato dell’acqua dei luoghi che abbiamo intenzione di visitare. Qualora fosse sconsigliata, non possiamo fare altro che acquistare acqua in bottiglia (magari al supermercato, per risparmiare).

Spray repellente

Gli spray repellenti per gli insetti prevengono punture che possono essere fastidiose, dolorose e in alcuni casi anche infettive. Non sottovalutiamo questo aspetto.

Prima di lasciare il nostro alloggio spalmiamo sulla pelle uno spray o una pomata repellente e ripetiamo l’operazione all’occorrenza. Si consiglia di controllare le indicazioni riportate sulla confezione per conoscere la durata della sua efficacia.

10%
(* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)

Sudore e sole

Soprattutto in estate (ma non solo), essere in movimento per tutto il giorno causerà una sudorazione che rischia di diventare piuttosto fastidiosa.

Non deve mai mancare un asciugamano per liberarci del sudore almeno dal viso, così che non dia fastidio alla vista.

Esistono degli asciugamani sottili ma molto assorbenti, che ingombrano poco nello zaino ma garantiscono la loro efficienza.

(* = link affiliato / fonte immagine: Programma Affiliazione di Amazon)

A proposito di vista, non dimentichiamo di portare con noi un paio di occhiali da sole per proteggere gli occhi dai raggi ultravioletti.