Hotel o Airbnb? È questa l’eterna domanda che si pone nel momento in cui bisogna prenotare l’alloggio per il nostro prossimo viaggio.

Entrambi presentano aspetti positivi e aspetti negativi da valutare a seconda delle proprie esigenze. Di seguito cerchiamo di riassumere Pro e Contro delle due soluzioni.

Airbnb

Lati positivi

ECONOMICO – Airbnb offre soluzioni più economiche, anche se in alcuni casi occorre fare un po’ di ricerca. Nelle grandi città occidentali e nelle mete esotiche i prezzi lievitano anche per gli alloggi privati, nonostante tutto continua ad essere più conveniente rispetto all’albergo.

PIÙ LIBERTÀ – Diversamente dalle stanze di albergo, prendendo un appartamento o una casa privata si ha molta più libertà. Muoversi all’interno di una casa, anche se arredata con l’essenziale, produce un comfort maggiore rispetto a quello di stare rinchiusi in una sola stanza. Il solo fatto di avere una cucina per sé a disposizione cambia nettamente il modo di vivere il viaggio.

BUDGET – Non si tratta solo della prenotazione, ma anche della permanenza. Trascorrere appena qualche giorno in una città come New York, Londra o Parigi vuol dire spendere un mare di soldi per il più povero dei cibi. Non è possibile dilapidare il budget in ristoranti e mangiare solo street food non è per nulla consigliato. Un’alternativa valida è quella di alternare alle uscite anche dei pasti casalinghi, magari dopo aver fatto la spesa di prodotti tipici del luogo.

ESPERIENZA – Alloggiare in una casa privata offre un’esperienza diversa, tale da cambiare il senso del viaggio. In poche parole, con Airbnb ci si sente completamente a proprio agio, come a casa, e di conseguenza sembrerà di essere un abitante del posto: scendere a fare la spesa al supermercato vicino, accennare un saluto al condomino che porta il cane a spasso ogni giorno. Sembrerà di vivere nel luogo di destinazione da una vita. Un’esperienza che mai potrà essere soddisfatta da un albergo.

WIFI – Soprattutto negli hotel economici, il servizio di connessione internet potrebbe non essere così efficiente come promesso, se non altro perché condiviso tra tutti gli ospiti della struttura. Con Airbnb si ha a disposizione una connessione domestica tutta per sé.

Lati negativi

PRENOTAZIONE – La prenotazione su Airbnb non è immediata. Quasi sempre è necessario inviare un messaggio al proprietario della casa in cui si chiede della disponibilità per il periodo desiderato, si indica il numero di persone e così via. A questo punto bisogna attendere la risposta, che potrebbe arrivare subito, dopo qualche ora o il giorno successivo. Ricordiamo che il primo messaggio è il nostro biglietto da visita.

CANCELLAZIONE – In teoria il proprietario di una casa prenotata su Airbnb può annullare la prenotazione all’ultimo minuto. Il modo migliore per evitare questo inconveniente è indagare tra le recensioni e i commenti lasciati dagli altri ospiti.

POSIZIONE – In zone centrali anche gli appartamenti Airbnb costano un occhio. Per risparmiare dovremo scegliere tra le tantissime alternative che si aggirano intorno ai quartieri del centro e in alcuni casi sconfinare nella periferia. Controlliamo bene la posizione e soprattutto i collegamenti del trasporto pubblico.

Hotel

Scatto di Keem Ibarra

Lati positivi

PRENOTAZIONE – Il primo dei vantaggi da segnalare è la procedura per prenotare un albergo. Si sceglie la stanza, si lasciano i dati della carta di pagamento e voilà, la stanza è prenotata. Scegliendo un hotel non avremo il problema dell’eventuale rifiuto e l’ansia dell’attesa. Inoltre non si elimina ogni rischio di cancellazione altrui.

COMODITÀ – Se siamo esigenti possiamo scegliere un hotel dagli alti standard. Servizio in camera, pulizia quotidiana, letto rifatto e così via. Attenzione però al tipo di albergo prenotato, perché in alcuni casi non è diverso dall’affittare una stanza privata, con zero servizi e poco comfort.

SICUREZZA – Gli hotel si servono di sistemi di sicurezza, staff addestrato e in generale offrono una maggiore sensazione di protezione. Gli alberghi più economici, tuttavia, potrebbero non avere nulla di tutto ciò.

CASHBACK – Alcuni siti web mettono a disposizione programmi cashback che consentono agli utenti di accumulare punti ad ogni prenotazione. Al raggiungimento di una determinata soglia si ha diritto a sconti o notti gratuite. Su Airbnb non è prevista tale possibilità, trattandosi di una locazione breve tra privati.

Lati negativi

PREZZO – I prezzi sono generalmente più alti rispetto a Airbnb e per risparmiare è necessario scegliere alberghi a due stelle. In questo caso, però, tanto vale prenotare un appartamento ed eliminare il timore di intrusioni e furti da parte dei un personale sottopagato.

PRIVACY – Alloggiare in una stanza d’albergo è un po’ come alloggiare in una stanza privata all’interno di un appartamento abitato da estranei. Al di fuori della stanza non si ha privacy e talvolta neanche al suo interno. Il personale è autorizzato ad entrare per la manutenzione, i nostri movimenti nella struttura sono sorvegliati dalle telecamere di sicurezza, le uscite e i rientri vengono registrati uno per uno.

RUMORI – Le strutture alberghiere non dormono mai. Il personale è attivo 24/7, lavori di manutenzione straordinaria sono previsti regolarmente, ospiti che entrano e escono ad ogni ora del giorno e della notte.

Airbnb o hotel?

Nulla di complicato nella scelta tra le due alternative per alloggiare durante un viaggio.

Se  la libertà e la privacy sono irrinunciabili, allora non potremo che optare per una casa privata su Airbnb. Molte persone non amano interagire con la reception, per non parlare della sensazione di essere controllati ad ogni passo.

Se la permanenza dura più di qualche giorno non dimentichiamo che ad un certo punto sentiremo il bisogno di riposare e di passare qualche ora di tranquillità. In hotel dovremo limitarci a stare chiusi in camera, mentre in un appartamento possiamo andare in cucina, sul divano a vedere la tv, navigare su interne e così via, proprio come a casa.

La soluzione dell’albergo è invece da preferire quando la permanenza è breve. In questo caso trascorreremo l’intera giornata fuori e torneremo solo a dormire o per una doccia veloce in giornata.

Se si sceglie l’albergo, si consiglia di dare un’occhiata a Hotels.com, tra i migliori siti internazionali per la prenotazione di camere. Gli iscritti ricevono offerte esclusive e guadagnano notti gratuite man mano che utilizzano il servizio.

In hotel non dovremo preoccuparci di aver spostato qualcosa o di aver lasciato più sporco del previsto, mentre con Airbnb ci sentiremo ospiti a casa altrui e quindi sottoposti ad giudizio (feedback) che sarà visibile ai potenziali futuri host.